18 ottobre 2006

Giornate così

Ci sono giornate così.
Nelle quali devi preparare una serie di slide per introdurre una decina di architetti alla gioia della teoria dei giochi. ("non molto complicate, mi raccomando, roba semplice" dice la voce all'altro capo del telefono).
Fai una ricerca con gugle filetype .pdf e scopri con orrore che, almeno in italiano, nessuno ha mai scritto tre cartelle introduttive alla teoria dei giochi immediatamente fruibili (in inglese non mi serve, che poi le devo anche tradurre); quindi ti metti con calma e fai tutto dall'inizio.
Poi scopri che o si è sbagliato il medico, o si sbagliato il farmacista, ma il risultato è che ti manca un antibiotico pediatrico, e hai solo dosi per cavalli.
E la mattina già è partita male.
Nel primo pomeriggio stai finendo (finendo?) un intervento per un convegno al quale mancano trentasei (36) ore. Apri la posta e scopri che hai messo in contemporanea, nello stesso pomeriggio, l'intervento al convegno, tre ore di lezione di filosofia teoretica e la visita di controllo dal dentista.
Mentre chiami il dentista - con musichetta di attesa - ti rendi conto che colui che necessitava dell'antibiotico e antipiretico e quant'altro se non ti sbrighi non avrà più bisogno di niente perché ha 39.7 di febbre.
Nel frattempo powerpoint si è inchiodato e l'ultimo salvataggio risale alle prime cinque slide.
Dopo tre ore frenetiche: la febbre è calata, le slide sono quasi pronte, la lezione e il dentista sono rinviati e puoi finalmente passare la notte a finire la relazione per il convegno.

11 commenti:

Anonimo ha detto...

non vorrei dire, ma in questo caso il (tuo) conflitto di interessi è lampante!

Anonimo ha detto...

http://www.mfn.unipmn.it/~fragnell/abstract/TdG_ProvAL.pdf non andava bene? sennò Rudi Mathematici n. 89 e seguenti, http://www.rudimathematici.com/archivio/089.pdf .
(sì, lo so che è troppo tardi)

Anonimo ha detto...

o forse meglio ancora questo: https://mail.sssup.it/~syloslabini/GiochiCamerino.pdf
(non so quale fosse il taglio giusto)

ipazia ha detto...

mau: non è affatto troppo tardi! grazie.

ma perché il mio conflitto di interessi sarebbe lampante?

Anonimo ha detto...

(il primo messaggio era a dire il vero sul post di Leonardo. Ho aperto due finestre di commento su blogger, e ho postato su quella sbagliata... il guaio del parallelismo)

restodelmondo ha detto...

Ok. Ti occupi anche tu di teoria dei giochi. Sono basita.

I migliori auspici per i tuoi esperimenti di bilocazione. :)

ipazia ha detto...

ciao restodelmondo (detto con tono saccente e ironico :-) )
spiegami un po' perchè sei basita dal fatto che mi occupo di teoria dei giochi.
:-D

restodelmondo ha detto...

Perché ci ho scritto la tesi di laurea in matematica, sulla teoria dei giochi. E mi ero fatta l'idea che tu ti occupassi di filosofia, materia che non ho mai capito e che un po' mi spaventa (insomma, quel che mi dicono che capita all'essere umano medio con la matematica).

(Perché tono saccente e ironico? :-))

ipazia ha detto...

si, mi occupo di filosofia. il che vuol dire (anche, a volte) occuparsi di teoria dei giochi.
bella tesi, complimenti.

il tono? così, per sfottere chi pensa che la teoria dei giochi sia solo una roba tra matematici ed economisti :-)

restodelmondo ha detto...

In effetti, nella mia ignoranza, pensavo fosse una cosa tra matematici, economisti e biologi.

Se non è chiedere troppo, mi racconti cosa ci fa una filosofa con la TdG? (Sperando di capirci qualcosa, come dicevo pocanzi la filosofia mi sembra sempre difficilissima.)

ipazia ha detto...

nel caso specifico devo solo spiegare a grandi linee cos'è, in quali contesti è nata, chi se ne serve, ecc...
un'altra spiegazione è che mi capita di fare corsi in dipartimenti di economia.
Per quel che riguarda espressamente la filosofia, prima o poi ci farò un paio di post sopra. promesso.