22 febbraio 2008

Giovanni Allevi

La prima e unica volta che ho visto Giovanni Allevi, nella trasmissione di Fabio Fazio, ho tentato di esprimere qualche perplessità. Con molta cautela, insieme a me assisteva anche un esimio musicologo, e tutto quello che so di musica sta tranquillamente in un A4 a spaziatura 3.

Ciò nonostante, qualche velata osservazione non proprio lusinghiera ho provato a farla.

Di ciò mi consolo stamane, leggendo il post di freddynietzsche e il di lui rimando alle malvestite.

3 commenti:

.mau. ha detto...

di Allevi ne (s)parlavo anch'io da me a suo tempo :-)

giorgia ha detto...

Ah, c'era pure il sociologo, da Fazio? Me lo son perso... ;)

(sottotesto: Giovanni Allevi, non Stefano.)

ipazia ha detto...

giorgia: 'azie! :-)