11 maggio 2007

Incredulità

Sono reduce da una lettura/commento della riforma dei concorsi universitari presentata da Mussi. E sono incredula.
La proposta in sintesi è questa: due livelli di concorso; un concorso nazionale che distribuisce idoneità e uno locale al quale si partecipa per il posto.
In un mondo in cui si assume un professore ordinario con un colloquio - e lo si licenzia allo stesso modo - Mussi pensa a due concorsi due per assumere un ricercatore a mille euro al mese.

Ma non potremmo subire un colpo di stato, farci classificare come "stato canaglia" ed essere invasi dagli inglesi?

10 commenti:

Numero 6 ha detto...

Dovremmo farlo, non subirlo.

Però temo che se la giunta rivoluzionaria fosse composta da Caruso e Diliberto, più che invaderci si metterebbero a ridere.

Uriel ha detto...

...cosa ti fa pensare che agli inglesi piacerebbe smazzarsi i problemi del paese?

L'idea di essere invasi o di temere un'invasione nasce dall'idea, narcisista, di essere desiderabili.

Ma l'italia non e' desiderabile.

Uriel

ipazia ha detto...

uriel: mica dobbiamo essere desiderabili. sono bene che non è così. dovremmo diventare un problema da risolvere con un'invasione, ma imho nemmeno questo siamo capaci di fare. come giustamente scrive numero 6, al massimo possiamo renderci (ancora di più) ridicoli.

restodelmondo ha detto...

Minacciare un'invasione della Svizzera?

Palmiro Pangloss ha detto...

Attaccare la Svizzera subito, questa e' la soluzione. L'UE ci caccerebbe come la NATO e si coalizzerebbero con la Confederazione per respingerci. Il contrattacco delle panzerdivisionen francosvizzerotedesche spazzerebbe via le nostre FFAA, arriverebbero degli amministratori coloniali da Uri e verremo suddivisi in cantoni. L'Italia diverrebbe un paese noiso ma normale. Cosi' funzionerebbe, gli inglesi sono troppo smaliziati: non ci cascherebbero mai.

ipazia ha detto...

ok, mi avete convinto: attacchiamo la svizzera.

Palmiro Pangloss ha detto...

Pine farebbe il Cesare Battisti all'incontrario ;D

castruccio ha detto...

Questo mi ricorda una vecchia barzelletta

Il governo israeliano è alle prese con una grave crisi di bilancio. Il Ministro dell'economia propone quindi una genialata: dichiariamo guerra agli usa!
Loro ci invadono ed essendo una grande democrazia dopo ci ricostruiscono strade, scuole, strutture... ci portano i dollaroni e le basi militari.
Ci proteggeranno anche dai palestinesi e dagli arabi.
Si perderebbe un pochino di autonomia, ma lo sappiamo che l'america è democratica...
Il governo è entusiasta della proposta ma solo il ministro della guerra espone le sue perplessità

"caro collega ministro, dice, il tuo è un ragionamento sensato ma non hai tenuto presente una possibilità: cosa succede se la guerra la vinciamo noi?

Eupastor ha detto...

Forse si, e' vero, e' meglio cosi, facciamoci invadere. Ma non dagli inglesi, io preferirei gli Olandesi.

Eupastor
http://web.mac.com/eupastor/iWeb/Pasquarello/Blog/83A75564-5637-45FD-993A-BD4903EB2C40.html

Finazio ha detto...

Se diventassimo uno stato canaglia Bush ci bombarderebbe dappertutto e poi riporterebbe Berlusconi a Palazzo Chigi.