20 maggio 2006

Libri

Tra gli ultimi acquisti:

Michel Foucault, Nascita della biopolitica,

Isaiah Berlin, La libertà e i suoi traditori,

Hilary Putnam, Etica senza ontologia,

Giamblico, Summa pitagorica

2 commenti:

fB ha detto...

Ma che libri leggi? Come se io mi dedicassi soltanto alla manualistica FORTRAN...

Giamblico e Berlin mi interessano, l'ultimo soprattutto perché trae conclusioni secondo me sbagliate da principi che condivido almeno in parte. Un po' il contrario di quello che mi capita con te, che trai conclusioni esatte da principi che almeno in parte non condivido...

ipazia ha detto...

fb: sono lusingata dall'implicito paragone e un po' inquieta di fronte alla possibilità che - conoscendoli - forse nemmeno io condividerei i miei principi (il che fa pari con il condividere principi che portano a conseguenze non condivisibili)

Giamblico è una lettura strumentale, il nove giugno intervengo a un seminario del Sant'Anna sulle scienze dell'antichità.


Poi, si, leggo anche altri libri: horror, thriller e romanzi storici. - un thriller con un serial killer ambientato nel passato mi manda in visibilio. Il criterio è: se mi devo concentrare allora studio. Se non studio va benissimo kay scarpetta - anche se da qualche anno preferisco quella usa/canadese che si chiama temperance non so cosa. lo stesso criterio vale per i film.