09 maggio 2006

Elezioni presidenziali

Ammetto che, pur cercando di seguirle e anche leggendo commenti e ipotesi, la logica sottesa mi sfugge. D'Alema ni, Napolitano si/forse, ma la CdL che dice? Non brillo probabilmente per logica politica ma devo considerare che, una volta scelto il candidato, fossi stata nei leader dell'Unione avrei anche tranquillamente atteso la quarta votazione. Non credo che un candidato eletto a maggioranza sia per questo meno legittimato, e poi - comunque - a quella carica sono saliti sia Leone che Cossiga. Cosa ci può essere di peggio?

6 commenti:

Il Griso ha detto...

"Cosa ci può essere di peggio?"
A parte D'Alema? ;-)

ipazia ha detto...

non hai torto. ma l'alternativa è d'alema agli esteri. e mi piace ancora meno.

rosalux ha detto...

D'Alema non aveva tutto il CSX dalla sua (fra l'altro proprio i rosapugnisti non lo volevano) e come presidente della repubblica era improbabile, quasi inquietante.
Inoltre la destra, non votando uno come Napolitano, ha fatto una figura di merda e si è spaccata (Casini e i suoi hanno votato scheda bianca malvolentieri) mentre con D'Alema sarebbero stati compatti.

Palmiro Pangloss ha detto...

Napolitaner era il candidato sin dall'inizio IMHO, Dalema e' stato usato per tentare di spaccare l'opposizione quasi riuscendoci.

netsos ha detto...

è di tutta evidenza che l'attuale opposizione non avrebbe mai votato per nessun candidato della parte avversa. dunque se Napolitano è eletto a semplice maggioranza meglio non si poteva certo fare.
ritengo sia persona degnissima anche se avrei preferito un po' più di coraggio; avrei preferito vedere la candidata una donna. sarebbe ora.

ipazia ha detto...

netsos: la maggioranza semplice non mi pare un gran problema, e anche io avrei voluto vedere una donna presidente.