11 maggio 2009

Lunedì mattina, ore 8.15

(E ho chiamato io).
Io: "ciao come stai?"
mammà: "Bene, grazie. Dove sei?"
Io: "In auto. In coda. Ho portato il topo all'asilo e vado a lavorare. Tu?"
mammà:"Ah. Io in catamarano. Sto andando a Hong Kong."

5 commenti:

farlocca farlocchissima ha detto...

ribadisco l'invidia espressa in diretta dianzi ;-) ma aggiungo la mia incondizionata ammirazione per mammà

Candide ha detto...

Rotfl... Eddai, mica potrà stare sempre lì a chiamarti. C'ha una vita. Lei.

Luca Tassinari ha detto...

mammà è un mito, e io rosico!

Giuseppe ha detto...

Esistono infinite spiegazioni alla risposta e te ne elenco alcune :
a) un'alluvione che ha sommerso il tanto che bastava a far spiegare le vele.
b) tua mamma e' talmente tecnologica che ha switchato (termine orrendo lo so....) il telefono fisso su un cellulare e si trovava veramente sul catamarano.
c) ti prendeva per il (_o_) perche' tu andavi a lavorare e lei era libera di figli e nipote e si godeva la bella giornata in santa pace.
d) hai dimenticato uno spinello e lei se lo era appena fumato.
e) etc etc
Io personalmente tifo per la d) ma ho l'amaro sospetto sia per la c) e comunque non mi sento di escludere tutte le altre possibilita', anche quelle non menzionate.
Comunque sia, dalle mie parti la si definirebbe una mamma "spacchiosa" (che tradotto suonerebbe + o - come una tipa con le palle). Talis mater, talis filia (mia libera interpretazione dal latino) :-D

Saluti "fumanti" dall'Etna
Joe

Ipazia Sognatrice ha detto...

è esattamente il genere di telefonata che potrebbe esserci tra me e mia madre. Non è che oltre che quasi omonime siamo sorelle, vero?